mani rivolte con il palmo verso l'alto e con nel mezzo una pillola rossa sulla mano destra e blu un quella sinistra, sfondo nero

Le nostre radio sul territorio

Condividi su facebook
condividi
Condividi su twitter
condividi
Condividi su whatsapp
condividi

le radio non sono tutte uguali
scegliere quella giusta non è facile

Le persone potrebbero pensare che fare pubblicità radiofonica sia universalmente simile. Farla su un’emittente piuttosto che in un’altra non è la stessa cosa.

Molta attenzione va fatta per gli ascolti della radio.

Molta attenzione bisogna farla al target della radio

Le emittenti non sono tutte uguali, ogni emittente ha delle caratteristiche diverse e quindi piace ad una tipologia di pubblico specifico. Come se non bastasse bisogna fare i conti anche con il numero degli ascoltatori, più alto è questo numero più potenzialmente otteniamo un feedback di risposta positivo. E’ importante che lo spot sia stato pianificato sulla giusta emittente e quindi si vada ad offrire un prodotto o un servizio che possa interessare quel determinato target.
Molte volte si deve anche pianificare su radio diverse per andare a colpire un target più ampio.  Questo perché il nostro prodotto o servizio ha un potenziale pubblico molto ampio e variegato.
Ma torniamo agli ascolti. Ci sono ascolti quotidiani e settimanali; se un’emittente ha un ascolto quotidiano alto, anche quello settimanale sarà piuttosto elevato. Esiste la possibilità che un’emittente abbia una differenza molto ampia tra gli ascolti quotidiani e quelli settimanali. Questo perché nel corso dei 7 giorni quella radio viene ascoltata, ma non quotidianamente. E’ comunque un’ottima performance avere ascolti settimanali alti, tenetelo presente. Un altro aspetto rilevante è quanti responsabili d’acquisto stanno ascoltando la radio. Quante sono le persone che hanno sostanzialmente un potere di decisione per procedere ad un acquisto. E’ un aspetto molto importante da valutare assolutamente. In ultima battuta, vi parlo anche della durata media di ascolto. Per quanto tempo un ascoltatore rimane sintonizzate su uno specifico canale radio. Se per esempio si sintonizzasse per 98 minuti assimilerebbe conseguentemente anche 5 break pubblicitari. Non sono pochi e in quei break potrebbe passare la pubblicità, anche più volte, di un determinato cliente.

Riepilogano prima di una campagna pubblicitaria bisogna valutare:

-Gli ascolti della radio
-Il target della radio
-La durata media di ascolto
-Percentuale dei responsabili d’acquisto

Capito quanti aspetti bisogna valutare? Gli agenti di Klasse uno, me compreso, hanno una scheda dettagliata con tutti questi dati per tutte le radio del bouquet.

Davide Bonini
Davide Bonini

Account executive Friuli Venezia Giulia e Veneto di Klasseuno network

vai al sito

Account executive Klasse uno pubblicità Friuli V.G. – Veneto   

sede Centrale – Castelfranco Veneto (Tv)
sede Friuli Venezia Giulia – Fiumicello Villa Vicentina (Ud)

privacy policy

Creato con ❤ usando Elementor
sito ideato e costruito da Gabriele Ulrich Bonini – c.f. LRCGRL66E14F356T © All rights reserved

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, anche scorrere la pagina vale come accettazione. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi